FELLINI 100 – OMAGGIO DI RAI ORCHESTRA

Periodo di svolgimento
08/10/20

14/10/20

Luogo
Auditorium Rai “Arturo Toscanini” – Via Gioacchino Rossini 15, Torino.

Modalità di ingresso
euro 5

Contatti

Sito Web

Pagina Facebook

Pagina Instagram

biglietteria.osn@rai.it

 

Fellini 100 – Omaggio di Rai Orchestra

È dedicato a Federico Fellini, nel centenario della nascita, il ciclo di due concerti che l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai propone all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino giovedì 8 e mercoledì 14 ottobre alle 20.30, con trasmissione in diretta su Radio3. Protagoniste le immortali colonne sonore dei suoi film più celebri: dallo Sceicco bianco ai Vitelloni, dalla Dolce vita ad Amarcord, passando per le musiche per il balletto tratto da La strada, fino alla pellicola più rappresentativa del rapporto del grande regista con la musica, Prova d’orchestra, che sarà proiettata prima del secondo concerto del ciclo. Sul podio, in entrambe le serate, è impegnato Marcello Rota, spesso protagonista nelle più prestigiose istituzioni musicali e particolarmente apprezzato per l’interpretazione della musica da film. I due concerti saranno ripresi da Rai Cultura che li trasmetterà su Rai5 giovedì 26 novembre in prima serata.

Nel primo concerto, giovedì 8 ottobre alle 20.30, Rota e l’OSN Rai, con la partecipazione del soprano Cristina Mosca, propongono la partitura del balletto in un atto unico La strada, tratto dal celebre film che Federico Fellini realizzò nel 1954 e che vinse il Premio Oscar come miglior pellicola straniera. Il balletto, con musiche di Nino Rota, fu messo in scena per la prima volta alla Scala di Milano nel 1967. La partitura descrive una serie di scene realistiche, che mostrano la vita quotidiana degli anni Cinquanta in Italia, con feste popolari, processioni, matrimoni, e naturalmente il circo, tanto amato da Fellini.

Mercoledì 14 ottobre, invece, lo spettacolo all’Auditorium Rai inizia alle 18.45, con la proiezione integrale del film Prova d’orchestra, curata da Rai Teche e dal centro di Produzione Rai di Torino, con la collaborazione di Rai Cinema. La copia restaurata della pellicola è gentilmente concessa dall’Istituto Luce Cinecittà. La proiezione è preceduta da un’introduzione dello storico del cinema Sergio Toffetti. Fellini realizzò Prova d’orchestra nel 1979, e fu la sua ultima collaborazione con Nino Rota, che morì quello stesso anno dopo aver composto la sua ultima colonna sonora. Prodotto per la Rai e pensato per una messa in onda proprio sulla televisione pubblica, Prova d’Orchestra è un film con un budget ridottissimo, senza attori professionisti ma solo apparentemente “minore” nella carriera del cineasta di Rimini. Infatti, oltre ad affrontare alcune tematiche politiche del periodo, l’arte musicale, nel disadorno auditorium di Prova d’orchestra, assurge ad una valenza umana primordiale e universale grazie anche alle musiche di Rota.

La proiezione è seguita alle 20.30 dal concerto – trasmesso in diretta su Radio3 – con l’OSN Rai e Marcello Rota impegnati con le partiture delle più celebri colonne sonore felliniane. Si inizia con Lo sceicco bianco, per proseguire con I vitelloni, La dolce vita, Fellini Satyricon, Le notti di Cabiria, Amarcord e Il Casanova di Federico Fellini. Chiudono la serata, riallacciandosi idealmente alla proiezione iniziale, le musiche di Prova d’orchestra. L’evento fa parte del programma di Torino Città del Cinema di cui la RAI è media partner.

I biglietti per i concerti del ciclo “Federico Fellini 100” sono proposti al prezzo unico di 5 euro (il biglietto del 14 ottobre vale anche per la proiezione di Prova d’orchestra) e possono essere acquistati online QUI oppure presso la biglietteria dell’Auditorium Rai previo appuntamento da prendersi telefonicamente al numero 011.8104653/4961 o scrivendo a biglietteria.osn@rai.it. Sarà anche possibile utilizzare i voucher sostitutivi dei concerti annullati nei mesi del lockdown. Secondo le direttive della Regione Piemonte, potranno assistere ai “Concerti d’autunno” presso l’Auditorium Rai di Torino un numero massimo di 200 persone a serata. I concerti si svolgeranno senza intervallo.