PAROLE & CINEMA – LA RAPPRESENTAZIONE DEL LAVORO NEL CINEMA

Periodo di svolgimento
09/03/2020

Luogo
CINEMA MASSIMO, Sala Soldati (3), Via Verdi 18, Torino

Orario
20:45

Modalità di ingresso
4€ Ridotto
6€ Intero

Contatti

Sito Internet

Facebook

Referente:
inof@amnc.it

Parole&Cinema – La Dissolvenza del Lavoro

L’appuntamento del 9 marzo di Parole&Cinema è al Cinema Massimo per la presentazione di La dissolvenza del lavoro.
Crisi e disoccupazione attraverso il cinema di Emanuele Di Nicola (Ediesse, 2019), che incontrerà il pubblico torinese.

Da Ken Loach, ora nelle sale italiane con Sorry we missed you, a Laurent Cantet, dai fratelli Dardenne a Lars von Trier, un saggio che rappresenta una vera e propria mappa del cinema sul lavoro e ne ricostruisce la filmografia analizzando le opere di molteplici registi che hanno saputo documentare contesti, cambiamenti e conseguenze psico-sociali della trasformazione del mondo del lavoro nella contemporaneità.

Da film manifesto come Full Monty alle provocazioni estreme come Il grande capo, passando per la strada italiana di Smetto quando voglio, il volume affronta, in sei capitoli tematici, l’analisi di oltre cinquanta titoli, decifrando lo stile degli autori e la loro poetica.
Dopo la presentazione, verrà proiettata una copia 35 mm di Omicron (1963) di Ugo Gregoretti girato a Torino nei primi anni Sessanta.

L’incontro con il pubblico sarà arricchito dalla presenza di Piero Pierotti filmmaker, artista ed ex operaio, autore di Senzachiederepermesso insieme a Pier Milanese (2015) e attualmente in fase di montaggio con Compagni.
Perotti ha ricevuto il Premio Maria Adriana Prolo alla carriera nel 2018 nell’ambito del Torino Film Festival con la laudatio dello storico Marco Revelli.