UN VELO DI GRIGIO SULLE PALPEBRE. LO SGUARDO DELLE DIVINE

Periodo di svolgimento
12/03/2020

Luogo
Casa di Quartiere il Barrito – Via Tepice 23 – Torino

Orari
dalle 16:00 alle 20:00

Modalità di ingresso

10€ Intero
8€ Ridotto
5€ Ridotto Studenti

Contatti

Sito Internet
Facebook
Instagram

Un velo di grigio sulle palpebre. Lo sguardo delle divine.

La fortunata collaborazione tra l’associazione Liberipensatori “Paul Valéry”e la casa di quartiere Il barrito, che da anni organizzano eventi culturali, prosegue con questo spettacolo che vuole essere una riflessione sul cinema e le sue protagoniste.
Lo spettacolo, nato da un'idea di Oliviero Corbetta, porta in scena quattro attrici-autrici – Camilla Bassetti, Francesca Riva, Stefania Rosso e Daniela Vassallo – che si relazionano a modo loro con alcune grandi dive, o divine, della storia del cinema. “E mi raccomando, un velo di grigio sulle palpebre, prima di andare in scena!” raccomandava Vittorio De Sica al figlio Christian.

Un’ombra, appena una sfumatura, per rendere più sfuggente e misterioso lo sguardo dell’attore: una grande lezione imparata dalle grandi interpreti che il celebre regista aveva avuto modo di conoscere.
Da Greta Garbo a Hedy Lamarr, da Marlene Dietrich a Vivien Leigh e Ava Gardner, le dive ci guardavano dallo schermo incantando e stregando il pubblico. Con quale sguardo interrogheranno quelle divine le quattro giovani attrici oggi? Quali storie sapranno raccontare? Quale antico fascino sapranno trasmettere portandolo alla contemporaneità? Saranno sincere le autrici – reduci dal fortunato spettacolo Ra-gazze ladre andato in scena la scorsa stagione – oppure sarà proprio quel velo sugli occhi a consentire loro di creare la zona grigia in cui celare la verità? Il progetto si inserisce in una programmazione che vede l’associazione organizzare eventi in collaborazione con la Rete delle Case e progetto Cocity per riuscire a portare il teatro in zone periferiche e lontane dalla circuitazione abituale, intercettando nuove fasce di pubblico e lavorando in zone difficili della città.